Palermo Online

Copiare? Attenti ai software antiplagio

Copiare è più semplice: anche gli approfondimenti, le tesi e le tesine estive vengono molto più semplici copiando. Il tempo da dedicare allo studio è sempre poco ed allora si cerca di correre ai ripari copiando. Niente di più sbagliato in particolare ora che in Italia si è diffuso in modo importante l’uso dei software antiplagio. Tra l’altro, è bene saperlo, questi applicativi sono nati per un uso scolastico ma sono diventati molto diffusi e presenti anche nell’editoria.

 

Software antiplagio: come lavorano

Questo genere di applicativo è nato da una decina d’anni. Il suo uso è stato per molto tempo accademico. A scovare le parti plagiate e copiate ci pensavano i docenti universitari, solo dopo, negli anni, l’uso si è diffuso un pò ovunque. Innanzitutto in rete, tra blogger e professionisti del contenuto digitale questi strumenti sono molto usati anche perchè copiare è un reato e dunque difendersi è necessario. Un software capace di scovare parti di testo rubate qui e là per la rete è molto utile per chi svolge un lavoro digitale e poi ovviamente arrivano i docenti coloro che hanno imparato ad utilizzare questo applicativo proprio in questi ultimi due anni grazie alla Didattica a Distanza. Capire come lavora un software del genere è molto importante infatti, è in questo modo che si riuscirà ad evitare di copiare.

Dotati di database enormi riescono a cercare con una certa rapidità similitudini ed parti uguali in modo da evidenziarle. Non solo parti perfettamente copiate ma anche paragrafi mal fatte vengono scoperte da questi algoritmi studiati appositamente.

 

Superare i controlli antiplagio

Superare in modo eccellente i controlli antiplagio è possibile e non è nemmeno troppo difficile: basta non copiare. Come fare a non copiare? Niente di più semplice.

  • Cercare una buona dose di testi sull’argomento su cui si deve scrivere.

  • Iniziare a prendere appunti.

  • Fare una scaletta semplice  e lineare.

  • Preparare titoli dei paragrafi.

  • Iniziare a scrivere i contenuti.

  • Citare tra virgolette piccole parti di testi di altri.

  • Mettere in evidenza le fonti.

  • Rileggere il testo.

Semplicissimo: basta avere un esercizio costante e i testi nella propria lingua madre saranno sicuramente ottimi.

Un ottimo testo può essere il modo migliore per superare un esame scolastico ma è anche vero che saper scrivere testi e relazioni in modo corretto e senza copiare diventa necessario un pò a tutti anche se spesso non lo si pensa. In ogni caso preparare un testo è una competenza molto ricercata e se si riescono a superare i controlli antiplagio con un pezzo originale va anche meglio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi