Palermo Online

Palermo e le sue mille bellezze

Palermo e le sue mille bellezze

Palermo è una meta turistica gettonata tutto l'anno, le bellezze che possiede sono inestimabili e non si trovano in nessun altro luogo.
In questa pratica guida vi farò una breve descrizione di Palermo, parlando soprattutto delle sue bellezze come monumenti, luoghi caratteristici e storicamente noti.

Palermo è il capoluogo della splendida Sicilia, si affaccia sul Mar Tirreno, le cui acque sono contornate da spiagge mozzafiato. Il mare ha un colore vivace, un blu intenso e la sabbia e bianca, finissima. Nelle splendide acque di Palermo è bellissimo fare delle interessanti escursioni sott'acqua durante le quali si possono esplorare le bellezze dei fondali marini.

Questo splendido capoluogo ha una storia antichissima, fu infatti fondata nel VII secolo a.C. dai Fenici. Questi ultimi diedero a Palermo un nome molto significativo, la chiamarono Ziz, che vuol dire "fiore". Successivamente fu conquistata dai romani che le cambiarono nome. La chiamarono Panormus che stava a significare "tutto porto" (in greco). L'ultimo nome fu dato dagli arabi che la chiamarono Balharm, e proprio loro aiutarono la città ad espandersi e a svilupparsi a livello urbanistico.

Furono sempre gli arabi a costruire numerose e incantevoli strutture architettoniche che ora sono sotto la protezione dell'UNESCO.
Tali bellezze fanno di Palermo una città culturale e storica ad altissimi livelli.
Tra queste consigliamo di visitare le costruzioni più importanti come la Chiesa di San Cataldo, la Chiesa della Martorana o di Santa Maria dell'Ammiraglio, la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, il Palazzo dei Normanni e la Cappella Palatina, la Zisa, la Cattedrale e il Ponte dell'Ammiraglio. E inoltre, sempre sotto la protezione dell'UNESCO, sono visitabili anche il Parco della Favara, il Castello di Maredolce, il Castello a Mare.
Invece altre strutture architettoniche della stessa bellezza, che però non rientrano nella protezione dell'UNESCO, sono ad esempio, la chiesa dei Vespri, la Cuba Sovrana oppure i Qanat.
Tra i monumenti nazionali da vedere nel modo più assoluto possiamo ricordare l'Abbazia di San Martino delle Scale, il Tempio della Vittoria e la Cattedrale di Santa Maria Nuova.
Un'altra tappa da non perdere è quella dei mercati palermitani come il famoso Ballarò, il mercato Vucciria e il Capo.
Per chi invece è appassionato di natura e quindi potrebbe prediligere il lato più naturalistico di Palermo è assolutamente consigliato visitare i numerosi parchi, giardini, ville e soprattutto riserve naturali. Tra i parchi da vedere ci sono sicuramente il Parco di Villa Niscemi, il Parco Uditore, il Parco Ninni Cassarà, il Parco Archeologico di Castellammare e molti altri, ricchi di storia, costruiti da nobili e non che hanno fatto la storia di Palermo. Passando alle ville e i giardini, la Villa Garibaldi merita sicuramente una visita, insieme al giardino della Memoria, alla Villa Sperlinga, la Villa di Napoli, il Giardino Inglese e la Villa Trabia.
Ma oltre a tutti questi luoghi citati uno degli aspetti per cui merita di più visitare la celebre città sono i suoi abitanti, i palermitani sono infatti molto accoglienti ed ospitali e non vedranno l'ora di raccontarvi la storia del posto e magari, perché no, di farvi assaggiare le squisite specialità palermitane e accompagnarvi in qualche modo nel vostro tour.
Scommetto che vi è già venuta la voglia di fare il biglietto e partire. Non vi resta che vedere la magnificenza di Palermo con i vostri occhi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi